www.astrologico.net 

Sintesi settimanale su indici di Borsa, Materie Prime e Criptovalute (25-11-2018)

 

Ben ritrovati.

Di seguito la VARIAZIONE SETTIMANALE sugli INDICI di BORSA (-1,86% di MEDIA); calo consistente sui mercati americani, attorno al 4%.

Il Ftse Mib italiano (sotto nel grafico settimanale) è rimasto leggermente al di sopra del MINIMO del 26 Ottobre. Gli obiettivi di periodo, in questa particolare fase, potrebbero essere 19500-19600 punti in caso di risalita e 17400-17500 punti circa qualora avvenisse una accelerazione ribassista.

Anche il DAX tedesco si trova a metà tra una ripresa (con primo obiettivo a 11500 punti circa) e un nuovo affondo verso i 10800 punti circa.

Non convince la situazione del NASDAQ, ora in prossimità degli importanti minimi visti nei primi mesi dell'anno a cavallo dei 6800 punti circa.

Il BOVESPA brasiliano, infine, sembrerebbe aver toccato dei MASSIMI da cui ridiscendere.

 

Vediamo il grafico astrologico di Lunedì 26 Novembre.

L'importante CONGIUNZIONE SOLE-MERCURIO-GIOVE in SAGITTARIO (potenzialmente positiva) si verifica però in QUADRATURA a MARTE in PESCI (possibile aumento della volatilità sui mercati).

Abbiamo contemporaneamente la negativa OPPOSIZIONE VENERE-URANO (URANO è in SEMIQUADRATURA a NETTUNO).

La SEMIQUADRATURA GIOVE-PLUTONE, intanto, sta avendo pesanti ripercussioni sul PETROLIO.

La configurazione resta contrastata.

La CONGIUNZIONE SOLE-GIOVE rappresenta comunque un fondamentale SET-UP di periodo.

Ora la VARIAZIONE sulle MATERIE PRIME.

La discesa del PETROLIO supera il 10%; nel grafico sotto di lungo periodo era già stata messa in evidenza la RESISTENZA da cui è partito il movimento correttivo.

Un'occhiata al SUPERINDICE delle MATERIE PRIME, che ci dà un'idea dell'andamento generale.

Infine le CRIPTOVALUTE, nuovamente in ribasso (aggiornate a Venerdì 23-11).

Alle ore 12,00 del 25 Novembre, il BITCOIN viene scambiato attorno ai 3900 dollari (quindi molto al di sotto del dato indicato in tabella).

La lunga fase laterale sul BITCOIN nei pressi dei 6000 dollari, dunque, si è rivelata una "DISTRIBUZIONE" più che una "ACCUMULAZIONE" (come in molti potevano ritenere). 

Ora siamo tornati sui valori dell'estate 2017, quando il BITCOIN oscillava tra i 3000 e i 5000 dollari.

ETHEREUM si sta avvicinando alla soglia dei 100 dollari.

 

Buona settimana e alla prossima.

Giancarlo Anelli

www.astrologico.net

giancarloanelli@libero.it

Per ricevere la newsletter gratuita cliccare QUI

Per abbonarsi a www.astrologico.net (COMMENTI e PREVISIONI) cliccare qui

Per abbonarsi a www.giancarloanelli.net (STRATEGIE OPERATIVE MINICICLI) cliccare qui

Per richiedere la PROVA GRATUITA di 10 giorni (a uno dei due o entrambi) cliccare qui