www.astrologico.net 

Panoramica di borsa settimanale (23-4-2017)

 

Ben ritrovati.

Vediamo la VARIAZIONE SETTIMANALE su tutti gli indici.

L'andamento è contrastato, con discrete differenze tra un indice e l'altro; tendenzialmente negativi gli europei, positivi gli "extracontinentali".

Il Ftse Mib italiano, raggiunto l'importante obiettivo a 20500 punti a fine Marzo, è tornato indietro, trovando un temporaneo supporto sulla media mobile rossa a 55 giorni (19400-19500 punti); da lì è partito un rimbalzo che ha sfiorato la soglia dei 20000 punti. La situazione resta incerta (obiettivo a 19000-19200 in caso di ribasso, oppure raggiungimento dei 20000 punti, inizialmente, per il "ritest" contro la media mobile azzurra a 14 giorni).

Figura simile per l'EUROSTOXX50.

Debole il FTSE 100 inglese, ora teoricamente "atterrato" su una linea di supporto.

Seppur in sordina, invece, il NASDAQ americano è tornato sui massimi dell'anno.

Tenta di ripartire il NIKKEI giapponese, dopo il minimo del 14 Aprile e un mese esatto di ribasso.

 

Vediamo il grafico planetario di Lunedì 24 Aprile.

 

I mercati sono scesi nelle ultime settimane sull'OPPOSIZIONE SOLE-GIOVE.

E' da valutare se la recente CONGIUNZIONE SOLE-URANO può aver già favorito un CAMBIO di TENDENZA (così è stato, in parte, sugli indici americani) o se si debba ancora manifestare una fase di assestamento.

Di fondo abbiamo il positivo TRIGONO SATURNO-URANO, con il contemporaneo TRIGONO SOLE-SATURNO.

Da segnalare l'importante passaggio di MARTE dal TORO ai GEMELLI (ogni cambio di segno di questo pianeta può essere visto come un "set-up") e il movimento in direzione opposta di VENERE e MERCURIO: VENERE con moto diretto e MERCURIO con moto "retrogrado".

Da osservare con attenzione il transito della LUNA in ARIETE da Lunedì 24 a Martedì 25 Aprile.

 

Passiamo alla VARIAZIONE SETTIMANALE sulle MATERIE PRIME.

 

Tutte negative, con discesa più marcata del PETROLIO, arrivato ad un punto cruciale.

Si può notare un massimo inferiore (freccia nera) e il ritorno sulla parte bassa dell'ultimo periodo (da verificare la tenuta o meno della TRENDLINE rialzista passante per la soglia dei 48 dollari). 

L'ORO si è avvicinato all'obiettivo già citato attorno ai 1300 dollari.

Fase più confusa per l'ARGENTO.

Sempre interessante il grafico del SUPERINDICE delle MATERIE PRIME, che dà un'idea dell'andamento generale.

Da non trascurare la visione prospettica dei soli METALLI PREZIOSI.

Una visione di LUNGO PERIODO, infine, anche per l'EURO-DOLLARO.

Buona settimana e alla prossima.

Giancarlo Anelli

www.astrologico.net

giancarloanelli@libero.it

Importante: non utilizzare questo report ai fini del trading ma quale strumento di analisi e di confronto rispetto alle proprie metodologie; l'utilità della "panoramica" sta appunto nell'avere una "fotografia" e una maggiore comprensione delle tendenze generali sui mercati.

Per ricevere la newsletter gratuita cliccare QUI

Per abbonarsi a www.astrologico.net (COMMENTI e PREVISIONI) cliccare qui

Per abbonarsi a www.giancarloanelli.net (STRATEGIE OPERATIVE MINICICLI) cliccare qui

Per richiedere la PROVA GRATUITA di 10 giorni (a uno dei due o entrambi) cliccare qui