La "consapevolezza del peso" (20-2-2019)

Sintesi

 

Ben ritrovati.

Il Ftse Mib ha chiuso a 20304 punti, a + 0,38%; rimane valido l'obiettivo compreso tra i 20450 e i 20550 punti.

Più netta la salita del DAX tedesco, che ha concluso a +0,82%, a 11402 punti.

...............

Ricordo che il TEMPO di PERMANENZA sul mercato con i FUTURES, all'interno della stessa operazione, è bene che non superi le 8-10 sedute, ed in particolar modo se si va in SVANTAGGIO.

Con i CFD forse si può resistere un po' di più ma certo non si può andare ad oltranza.

Ripeto: i FUTURES non sono strumenti di MEDIO PERIODO ma essenzialmente di BREVE.

In merito all'APPLICAZIONE delle nostre strategie, se si è in POSIZIONE con il solo PILOTA, ovviamente, il PESO è minore ma se si entra anche con il BIS, bisogna poterlo chiudere alla prima occasione favorevole.

A maggior ragione qualora si entrasse con un TERZO CONTRATTO (in questo caso il tempo di permanenza non dovrebbe superare i 2-3 giorni).

Ciascuno di voi, deve poter sviluppare la "CONSAPEVOLEZZA del PESO" di ogni CONTRATTO (parlo del MINI FTSE MIB per aiutarvi nella comprensione).

In commenti precedenti ho spiegato nel dettaglio queste DINAMICHE...

Cerco di riepilogare brevemente.

Un MINI può essere paragonato a 10 Kg, due MINI a 20 Kg, tre MINI a 30 Kg.

Con uno ZAINO da 10 Kg sulle spalle posso camminare più a lungo, meglio se il sentiero è in discesa o in pianura; mi stancherò di più in salita (nella metafora quando il mercato mi va contro).

Se porto 20 Kg sulle spalle potrò fare meno strada e con più fatica, quindi alla prima buona occasione dovrò scaricare il peso in eccesso.

Allo stesso modo, con 30 Kg di peso la resistenza sarà piuttosto breve e avrò meno agilità.

Spero di aver reso l'idea...

Vi è una "EQUIVALENZA ENERGETICA" tra il PESO in KG e il PESO di ogni singolo STRUMENTO OPERATIVO (ecco perché serve sufficiente FORZA FISICA e PSICOLOGICA).

Cosa succede se rimango per tanto tempo con 20 o 30 Kg sulle spalle (nello specifico con 2 o 3 MINI aperti)?

Semplicemente perderò gradatamente la mia CAPACITA' DECISIONALE e non riuscirò più ad AGIRE.

Non tagliando le perdite, dunque, e con un peso eccessivo, il RISCHIO è di NON USCIRE più dal MERCATO.

Il problema diventa più grave quando è in corso un TREND definito e ci si è posizionati dalla parte sbagliata...

In generale, come detto sopra, è FONDAMENTALE che ogni SINGOLO OPERATORE abbia la "CONSAPEVOLEZZA del PESO" di ogni STRUMENTO e della sua sopportabilità nel TEMPO, al fine di MINIMIZZARE la PERDITA di ENERGIA PERSONALE.

Stesso discorso, naturalmente, riguardo all'OSSERVAZIONE delle QUOTAZIONI, che può essere LOGORANTE tanto quanto (e a volte anche di più) l'entità e la lunghezza del POSIZIONAMENTO.

Per RECUPERARE ENERGIA allora, è bene TENERE PRESENTI questi CONCETTI CHIAVE.

Si deve entrare sul MERCATO solo quando si è acquisito un SENSO di SERENITA', di FIDUCIA e di FORZA.

La "PAUSA OPERATIVA" serve appunto per rientrare in uno STATO di NEUTRALITA', di ATTENZIONE, di POTENZIALITA' da COGLIERE.

Alla prossima